Anticipo TFS a tassi agevolati

Richiesta Anticipo Trattamento Fine Servizio

Richiedi un preventivo GRATUITO per l’anticipo di fine rapporto o servizio

ANTICIPO TFS A TASSI AGEVOLATI

Anticipo TFS a tassi agevolati: è possibile presentare le domande per la anticipazione del Trattamento di Fine Servizio – Cosa è il TFS, a chi interessa.

È in vigore la normativa relativa alla concessione di anticipazioni agli aventi diritto al Trattamento di Fine Servizio, DPCM n. 51 del 22 aprile 2020, con cui viene definito il Regolamento utile alla presentazione della domanda di anticipo TFS/TFR da parte degli istituti bancari in favore dei dipendenti pubblici che hanno avuto accesso alla pensione.

I dipendenti statali andati in pensione con il meccanismo “quota 100”, ossia maturando 62 anni di età e 38 anni di contributi, di avere diritto all’anticipo sul trattamento di fine rapporto o servizio senza aspettare i consueti 12 o 24 mesi dal pensionamento dal giorno in cui si è verifica la cessazione del rapporto.

L’anticipo di trattamento di fine rapporto, ai fini dell’istruttoria e della tassazione, non è considerato credito ai consumatori e l’importo massimo finanziabile è di 45.000 euro.

TFS è l’acronimo di Trattamento di Fine Servizio, è un’indennità corrisposta ai dipendenti pubblici assunti a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2000.

Il TFS è corrisposto d’ufficio alla conclusione del rapporto di lavoro, per cui non occorre presentare un’istanza per accedere all’indennità, ma il suo rilascio, avviene alla fine di un complesso iter burocratico, che le nuove leggi consentono di superare chiedendo degli anticipi.

Contattateci per saperne di più sui tempi di istruttoria ed erogazione delle anticipazioni e per conoscere i finanziamenti dedicati ai dipendenti pubblici e statali in pensione che vogliono bypassare le lunghe tempistiche di liquidazione previste dall’Inps siamo disponibili a fornire consulenze dedicate.

Chiedi un preventivo per l’anticipo di trattamento di fine rapporto